fantasmi

Benvenuto/a in Fantasmi, se sei una persona suggestionabile, forse questo luogo
non fa per te... Se sei amante del mistero, vuoi dare il tuo parere sugli alieni, pensi d'aver vissuto esperienze particolari... entra e investiga insieme a noi il mistero, dalla terra al cielo e oltre la vita.... Smile
fantasmi

la vita oltre la morte


    spiritismo

    Condividere
    avatar
    amministratore
    presidente
    presidente

    Numero di messaggi : 117
    Età : 52
    Data d'iscrizione : 27.03.08

    spiritismo

    Messaggio  amministratore il Ven 11 Apr 2008 - 21:03

    Spiritismo

    Con il termine spiritismo si definisce lo studio sulla presenza, esistenza e manifestazione degli spiriti.

    Sin dall'antichità l'uomo ha cercato di entrare in contatto con il mondo dell'aldilà evocando lo spirito di un parente, una persona cara, un amico.

    La credenza generale recita infatti che con la morte del corpo non tutto morirebbe lasciando vivere - oltre la morte - lo spirito del defunto.

    Tale spirito vive in comunità con altri spiriti e può entrare in contatto con gli uomini tramite il medium, una persona di particolare natura che può fare da tramite tra lo spirito e il vivente.

    Per definizione, la patria dello Spiritismo è l'America: qui, nel 1848, una famiglia povera di New York (Hydesville) divenne famosa in seguito ad alcuni strani fenomeni che avevano luogo nella casa ove abitava. Nella casa delle sorelle Fox - così si chiamavano le tre ragazze - si manifestavano strani rumori (colpi) regolari che vennero attribuiti alla presenza degli spiriti. Le sorelle decisero di rispondere a tali colpi con altri colpi finendo per ricevere delle risposte. Solo molti anni dopo si scoprì che nelle mura della loro casa si nascondeva lo scheletro di un corpo. I colpi vennero così attribuiti al suo spirito che voleva comunicare con le tre sorelle.

    Uno dei più grandi studiosi dello spiritismo - nonché colui che per primo ne diede chiara definizione - fu Allan Kardec.

    Kardec - oltre a teorizzare e codificare le basi dello spiritismo - scrisse il "Livres des Esprits" (1857) affermando che tutto ciò che riportava nel manoscritto altro non fosse che la trasposizione di una serie di messaggi ricevuti dagli spiriti.

    All'interno di questo testo vi è una vera è propria teoria sull'origine degli spiriti, il ruolo di Dio nell'universo, la differenza tra i diversi tipi di spiriti, la figura del medium e l'evoluzione personale dello spirito.

    Il merito di Kardec è chiaramente quello di aver aperto la strada allo studio dei fenomeni spiritici e alla loro catalogazione.

      La data/ora di oggi è Gio 24 Ago 2017 - 11:36