fantasmi

Benvenuto/a in Fantasmi, se sei una persona suggestionabile, forse questo luogo
non fa per te... Se sei amante del mistero, vuoi dare il tuo parere sugli alieni, pensi d'aver vissuto esperienze particolari... entra e investiga insieme a noi il mistero, dalla terra al cielo e oltre la vita.... Smile
fantasmi

la vita oltre la morte


    magia nera

    Condividere
    avatar
    amministratore
    presidente
    presidente

    Numero di messaggi : 117
    Età : 52
    Data d'iscrizione : 27.03.08

    magia nera

    Messaggio  amministratore il Ven 25 Apr 2008 - 0:10

    La stregoneria è tutt’altra cosa della magia, infatti sin dal 1500 circa si inizia a parlare di demonologia e quindi anche personaggi di un certo spessore, come il re Giacomo I d’Inghilterra stendono trattati su di essa.
    Sulla magia, stando alla tradizione ufficiale, e specialmente sulle pratiche magiche, non sussistono dubbi. Alla magia bianca vaniva riconosciuto un livello che oggi potremmo definire prescientifico.
    Riguardo la magia nera le cose cambiano:vien dato per stabilito che il diavolo obbedisce ai magi di tal genere, in osservanza del patto di sangue. Però Satana sedurrebbe gli uomini alle pratiche proibite, per mezzo di tre passioni: brama di potere, cupidigia, curiosità.
    In passato, come ai nostri giorni, coloro che praticano questo tipo di magia cercano posti nascosti, solitari, rovine di castelli, sentieri o strade che si incrociano, cimiteri abbandonati.
    L’operazione più comune è quella di evocare le forze del male o dei defunti dannati. Le cronache di tutti i tempi ci narrano di personaggi dediti alla magia nera alcuni dei quali stabilirono che per rafforzare tali pratiche occorreva compiere sacrifici animali e ancor più importanti quelli umani.
    Uno studioso del secolo scorso diceva che “ la bassa magia si manifesta con aberrazione dello spirito, perversione dell’animo, soddisfazione delle ingordigie e delle passioni, pervertimento morale sotto tutte le sue forme”.
    La magia nera ha recentemente subito un processo di evoluzione, resuscitando le antiche e più complesse pratiche di magia, con nuove innovazioni e riti particolari per soddisfare la curiosità ed anche le voglie di persone di ambo i sessi che trovano in questi riti qualche cosa che li appaga da delusioni e frustrazioni e li fa sentire superiori agli altri.
    Ma anche scrutando a fondo nelle acque scure dell’occulto, non si riuscirà mai a far luce sulle cerimonie di questo tipo di magia che sono molte.
    Caterina de Medici fu una delle sacerdotesse nere di tutti i tempi e la sua attività fu continuata, con alcune varianti, in molti gruppi neri della Francia, Inghilterra, Italia.
    Torino è la città della magia e con Lione e Praga forma il “ Triangolo Nero” e racchiude in se segreti magici antichi. Torino è conosciuta anche come la “Città Magica” e anche “Città Segreta” perché custodisce cose meravigliose del sapere occulto.
    Nella magia è necessario ottenere dalle proprie risorse morali, fisiche, intellettuali, tutto ciò che si vuole, senza stancarsi e senza il minimo sforzo. Da questo scaturisce l’energia che completa e prolunga all’infinito la volontà trasformando l’inevitabile sforzo iniziale in abitudine, conferendogli
    vigore e durata.
    Dopo una breve spiegazione di ciò che è la magia nera e dissociandoci da tali pratiche ammoniamo dall’avvicinarsi ad essa. Tutto ciò che si fa in male e bene torna indietro tre volte, quindi credere che tali pratiche diano benessere e deleterio ciò che avremmo come unico risultato è la nostra distruzione. Con grande rammarico dobbiamo constatare che il fenomeno è più esteso di quel che si crede, la magia è altro e queste persone costringono alla diffidenza verso tutto ciò che in realtà potrebbe aiutarci a stare meglio e ad operare per il BENE.

      La data/ora di oggi è Mar 24 Ott 2017 - 3:31